Crea sito

Garmin Dash Cam 35 recensione

Garmin Dash Cam 35 è il modello di punta di Garmin ed è quasi perfetta come dashcam. Include un sistema GPS integrato, una telecamera ad alta definizione e uno schermo ampio da 3 “. La videocamera registra in risoluzione 1080p a 30 fotogrammi al secondo, offrendo un’immagine eccellente e chiara per la registrazione del viaggio. Il suo angolo di visione a 180 gradi ed è all’avanguardia; otterrai la rappresentazione più accurata della strada da percorrere nelle tue registrazioni.  Si trova in offerta su Amazon ad un prezzo interessante.

Questa dash cam registrerà all’incirca un’ora di riprese alla volta alla massima risoluzione (4 Gb di storage) , possiamo incrementare il minutaggio acquistando una scheda MicroSD da 64 gigabyte (venduta separatamente), che è un investimento assolutamente utile per coloro che effettuano regolarmente viaggi più lunghi. In questo caso possiamo arrivare anche a 12 ore di registrazione in full hd.

La Garmin Dash Cam 35 va ben oltre le solite caratteristiche di una dash cam. Per una maggiore sicurezza al volante, il Garmin 35 include un avviso di collisione in avanti che suona se la propria auto è troppo vicina all’automobile che precede. La Dash Cam 35 ha una tecnologia di rilevamento degli incidenti che registrerà automaticamente in caso di collisione.

Le segnalazioni di luci rosse e autovelox ti possono avvisare in anticipo di potenziali insidie ​​sulla strada. Si noti che la funzione di avviso autovelox richiede un abbonamento e potrebbe essere illegale da utilizzare in alcune giurisdizioni. Per quelli nelle giurisdizioni applicabili, potrebbe essere una funzione veramente utile che ti aiuterà a evitare problemi legali.

Infine, come bonus aggiuntivo, questa dash cam può essere utilizzata per scattare foto dall’interno o dall’esterno dell’auto al fine di valutare i danni da incidente. Nel complesso, è una delle migliori dash cam sul mercato e la chiara scelta high-end per il 2018.

Gli avvisi di collisione in avanti utilizzano la fotocamera per rilevare quanto sei vicino al veicolo che ti precede, notificandoti se la distanza è troppo bassa per la tua velocità attuale. Vi fa apparire un avvertimento. Beh, in teoria lo fa. Non sono riuscito a farlo scattare durante i test, anche se sono stato attento a testare questa funzione troppo sulle strade pubbliche nel caso in cui avessi provocato un incidente stradale da un altro pilota.

BlackVue DR650S recensione

Blackvue è sicuramente la marca piú prestigiosa e costosa nel comparto delle dashcam per auto. I prodotti sono di alta qualità e si pongono al top del livello. Difficile trovare un modello che costi meno di 200 euro, ma il costo è ben giustificato dall’ alta qualità del sensore ottico e dalla fattezza in generale. La potete trovare spesso in OFFERTA SU AMAZON.

Le differenze con il modello DR650GW sono in realtà minime,vediamo coda hanno in comune, e cosa invece è cambiato. Attualmente sul mercato è arrivata anche la BLACKVUE DR900S a due canali, doppia telecamera anteriore e posteriore.

Nuove funzionalità della DR650S

  • Il LED della fotocamera posteriore può essere disattivato in modo permanente nelle impostazioni
  • L’immagine posteriore può essere capovolta
  • La registrazione della telecamera posteriore , nel caso scegliessimo il modello con doppia telecamera, può essere disattivata completamente in modalità parcheggio. Ciò migliora la durata della batteria ed è utile, ad esempio quando si parcheggia davanti ad un muro
  • Quando viene rilevato un impatto in modalità parcheggio, riceverai un avviso vocale una volta che accendi il motore dell’auto.

involucro

Il fattore di forma dell modello, bullet, della fotocamera e i materiali rimangono invariati. La fotocamera supporta il Wi-Fi e la connettività BlackVue Cloud. BlackVue Cloud è un servizio disponibile esclusivamente da BlackVue che ti consente di guardare i tuoi filmati di dash cam live su Internet, da qualsiasi parte del mondo.

Qualità dell’immagine

Secondo il produttore, la serie DR650S e la serie DR650GW sono molto vicine in termini di specifiche. Pertanto, la qualità dell’immagine del DR650S è identica a un DR650GW con il firmware più recente (versione 2.x e successive).

DR650S-1CH

È disponibile anche una versione a canale singolo di questa fotocamera, denominata BlackVue DR650S-1CH. Diversamente dal fatto di non avere una fotocamera posteriore, questa fotocamera è la stessa della DR650S-2CH. Assicurati di non confondere i due, poiché i loro nomi sono abbastanza simili: la versione 1CH costa meno, ma non ha la possibilità di collegare una telecamera posteriore.

Conclusione

BlackVue è uno dei principali produttori di cam car frontali e posteriori. Con il loro servizio Over-the-Cloud, i loro modelli sono probabilmente anche i più innovativi di tutte le marche di dashcam

Tieni presente che se possiedi già un DR650GW, non vale la pena eseguire l’upgrade al DR650S, poiché le differenze tra le due versioni sono minime.

Se non si dispone di un DR650GW, il DR650S-2CH è sicuramente un acquisto consigliato e uno dei nostri preferiti per il 2018 proprio come il suo predecessore.

BlackVue dr750s

nuovo modello avanzato con alcune differenti rilevanti che hanno entusiasmato chi l’ha provata. Qui sotto un video di una recensione della blackvue testata su una splendida TESLA

 

Rollei CarDVR 300 recensione

Rollei è una marca sconosciuta al grande pubblico, ma che i fotografi conoscono molto bene per via della famosissima macchinetta Rolleiflex. Il produttore tedesco si è lanciato anche nella produzione di telecamere per auto e ha tirato fuori un interessantissimo modello la CARDVR 300 che si trova in offerta su Amazon ad un prezzo piuttosto basso per le caratteristiche.

A differenza dei modelli di Blackvue che sono a sigaro, allungati, questa dashcam è di forma quadrata ed ha un display posteriore di 2.4 pollici che permette di riguardare i video effettuati e di lavorare comodamente sui settaggi. Non ha il wifi come i modelli piú avanzati che sarebbe stato utili per trasferire i file senza l’ausilio del cavetto, ma possiede il Gps integrato, caratteristica di per sè che giustifica l’acquisto.

Si fissa sul parabrezza dell’ auto tramite la ventosa fornita in dotazione che supporta un peso minimo di 94 grammi. Buona l’autonomia anche se non eccelsa senza alimentazione arriva a circa ore con il display spento.

I grande pregi di questa dashcam sono fondamentalmente due:

  • presenza del G sensor, ovvero un “sensore di impatto” che permette di salvare in emergenza i video prima e dopo un tamponamento
  • presenza del GPS che sincronizza con Google Maps il percorso effettuato ed è molto utile per contestare la presenza di autovelox nascosti in caso di multe. Ricordiamo che per legge devono essere visibili, quindi se vi arriva una multa con tutor o autovelox o altro strumento di tele puntamento non visibile, basta risalire al video grazie alla localizzazione del gps. Mettete le coordinate e trovate subito lo spezzone preciso del video.

Dashcam offerta

Sul mercato ci sono anche dashcam economiche costano poco, anche 50 euro, se volete pero’ una telecamera per auto che registri video di qualità anche con poca luce questo è il modello che fa per voi. Non viene però purtroppo fornita di una scheda Sd, la dovete comprare a parte, supporta fino a 32 Gb.

L’alimentazione può essere presa dall’ accendisigari e supporta sia 12 che 24 V.

Qui sotto un video effettuato direttamente dall’ auto con una Rollei Car DVR 300